Assemblea 21/069/2016 Breve relazione


buona sera a tutti voi.
Ho deciso di scrivere questo post, per tutti coloro che non hanno potuto partecipare alla riunione dell’Assemblea Ordinaria dei Soci che si è tenuta ieri sera.
Dopo l’enunciazione dello stato finanziario della nostra Associazione da parte del Segretario Fabio Comi, che ha rassicurato i presenti circa la situazione patrimoniale delle nostre casse, anche in vista degli obblighi di pagamento di fine anno, ho preso la parola per fare il punto sulle varie attività che nella stagione estiva sono state affrontate dal C.d.A. .
1. Operazione GRUPPON
Nel mese di Luglio sono stato contattato da un addetto di questo importante marchio di vendita immagine, il quale mi ha proposto una collocazione di 200 inviti. Ho attivato immediatamente il C.d.A. e siamo giunti alla conclusione che , essendo questa un’operazione che non gravava in alcun caso sulle casse dell’associazione e che potenzialmente, ci aiutava ad avere maggiore visibilità è stata accettata .Alla data attuale abbiamo avuto alcuni riscontri positivi.
2. Manifestazioni esterne , mercoledì desiani e festa dei cacciatori di Seveso
Nella prima manifestazione siamo stati presenti solo con il punto informativo, posizionato lungo il corso principale di Desio. Purtroppo le condizioni meteo non ci sono state particolarmente favorevoli, ma l’impegno profuso da coloro che hanno fattivamente collaborato, ha permesso di registrare un discreto successo. Le linee di tiro del Campo Sportivo di Desio, hanno visto molti cittadini recarsi per effettuare la Lezione di prova gratuita e oggi ,sono presenti come iscritti alla nostra Associazione.
Mentre nella seconda manifestazione non abbiamo riscontrato alti numeri di visitatori ma comunque è stato un buon successo con un ritorno d’immagine favorevole.
Progetto Fondazione Cariplo
Sempre alla fine di agosto la nostra associazione è stata contattata da una Associazione Onlus operante sul territorio, per la stesura di un progetto a valenza sociale , promosso dalla fondazione CARIPLO e diretto a ragazzi in età compresa da 11 a 19 anni con disturbi del comportamento.
Da prima scettici e anche un pochino intimoriti, dopo una riunione chiarificatrice tutto il C.d.A. ha ritenuto di provarci, mediando ovviamente secondo le nostre disponibilità logistiche e di personale.
E’ Innegabile che l’essere stati scelti, per i concetti presenti sul sito e che sono lo specchio reale della nostra associazione, è fonte di grande soddisfazione e permettetemi anche di orgoglio.
Ad oggi non sappiamo se questo progetto sarà accettato e quindi, portato a termine ora a noi non resta che attendere la fine del mese di Novembre, sperando in una conclusione favorevole.
Sempre nel mese di agosto, sono stato contattato da una cronista del GIORNALE DI DESIO, alla quale la nostra Associazione ha già più volte avuto il piacere di rilasciare interviste, il tutto ruotava sulla notizia che la nostra Associazione, sarebbe stata interessata ad aprire una sede nel comune di Desio, ovviamente ho confermato la notizia e l’intervista è stata pubblicata.
Dopo alcuni giorni il Sindaco di Desio Roberto Corti, mi ha chiamato per comunicarmi la disponibilità dell’Amministrazione Comunale di Desio, nel rilasciare una concessione di insediamento e posizionamento di strutture stabili, preso IL CENTRO SPORTIVO COMUNALE DI DESIO.
Subito tutto il C.d.A. si è nuovamente riunito con carattere d’urgenza e dopo solo 4 giorni ,l’ing. Tagliague Antonio con studio tecnico in Desio, ha steso un progetto preliminare, ora a tutti voi visibile sulla copertina del nostro sito.
Si tratta di una struttura di ben 30 mt di lunghezza per 6 di larghezza, che garantirà una presenza di 7/8 linee di tiro e una fruibilità ai soci per moltissime ore giornaliere.
Il costo preventivato dovrebbe attestarsi intorno a 4,000 5,000 € che speriamo siano reperiti tramite sponsorizzazioni, (non ancora confermate ma comunque con buone possibilità di conclusione positiva).
Questa autorizzazione è arrivata quanto mai tempestiva, infatti la proprietà di Lissone, ha subito un cambio di titolarità dal padre sig. Mariani Franco ai tre e figli, alla metà di settembre ci è stato comunicato che avremmo dovuto lasciare la sala libera entro dicembre p.V.
In data 20 c.m. il sottoscritto e Daniele Bargoni in qualità di consigliere del c.d.A., ci siamo recati ad un incontro ufficiale con il Sindaco e il suo staff tecnico, da cui siamo usciti con una prima autorizzazione alla realizzazione, fatte salve alcune prescrizioni.
Questa sera mi sono recato dal professionista per conferirgli ufficialmente l’incarico di esecuzione del progetto.
Come vedete la vita della nostra Associazione non si può dire che sia monotona o tranquilla, il C.d.A. ha dato prova di essere SOLIDO,COMPETENTE, DETERMINATO nonché REATTIVO verso le opportunità che si presentano.
Personalmente mi aspetto da tutti i soci una fattiva collaborazione verso le necessità dell’associazione , ognuno certo secondo la propria disponibilità.
In questa comunicazione non ho affrontato tutti i punti discussi durante la riunione Ordinaria dei Soci, e rimando alla lettura del verbale che verrà steso nei prossimi giorni.
Vi saluto affettuosamente e auguro a tutti Voi un buon divertimento, mentre a tutti Noi una crescita della nostra associazione all’insegna dello sport, dell’amicizia e dalla voglia di essere gruppo.

Il Presidente
Marco Ghezzi

Lascia un commento